Helvillum romana. Itinerario romano a Fossato di Vico.
–20%
Antiquarium Comunale

Alla scoperta delle vestigia del villaggio romano di Helvillum: visita all’Antiquarium, custode dei manufatti antichi e delle evidenze archeologiche, per spostarsi poi al Ponte di San Giovanni e al Ponte delle Borre, lungo l’antica via Consolare Flaminia.

  • Ammira i reperti storici di Fossato di Vico conservati all'interno dell'Antiquarium Comunale.
  • Ripercorri la storia di Fossato di Vico lungo l'antica via Flaminia.
  • Riscopri due dei monumenti storici di Fossato di Vico tra i più emblematici e sconosciuti.
Incluso
  • Ingresso all'Antiquarium Comunale.
Durata1 Ora 30 Minuti
PartecipantiDa 2 partecipanti.
LingueItaliano
Informazioni importanti
  • Presentarsi 15 minuti prima dell'inizio dell'esperienza;
  • Percorsi e itinerari saranno decisi a insindacabile giudizio della guida;
  • Attività confermata con minimo 2 partecipanti;
  • CANCELLAZIONE ORDINI: puoi cancellare la tua prenotazione senza penali fino a 24 ore prima dell'inizio dell'esperienza. Oltre tale termine la penale è il 100% del valore dell'ordine.

Luogo dell'evento

Infopoint - Piazza Umberto 1°, Fossato di Vico, PG
Piazza Umberto Iᶷ, Fossato di Vico, PG, Italia

Offerto da

Appennino Incoming
06022 - Fossato di Vico
(224)

Ulteriori informazioni

La visita parte dall’Antiquarium di Fossato di Vico: è qui che sono custoditi molti reperti venuti alla luce durante gli scavi dell’antico abitato romano di Helvillum, questo il nome di Fossato di Vico in epoca antica, importantissimo villaggio posto nel punto in cui la strada Consolare Flaminia si diramava, e ancora si dirama, verso Ancona.

Dopo i resti musealizzati ci si sposterà con il proprio mezzo verso la famosissima strada voluta dal Console Gaio Flaminio Nepote nel 220 a. C. e restaurata in epoca imperiale. Il tratto fossatano, che per la sua importanza e status nevralgico vide passare imperatori romani, re barbari e quindi grandi nomi del panorama politico medievale, conserva oggi due ponti di cui uno, quello detto di San Giovanni, in onore della vicina chiesa, ancora con l’antica funzione di guado: sotto di esso infatti scorre ancora il torrente Rigo.

A proposito di questo luogo, antiche leggende, forse per la sua posizione appartata e adombrata, narrano di strani incontri tra la popolazione e entità ultraterrene. È un bivio, e in tutte le epoche le biforcazioni assumono un significato mistico.

Il Ponte delle Borre, dalla località campestre dove viene ritrovato non troppi anni fa, non vede ormai più l’acqua defluire sotto di lui, permettendo al visitatore di entrare al suo interno ed osservare le tecniche costruttive. Dalla sua posizione è possibile vedere la direttrice della Flaminia: in linea retta, verso meridione, Gualdo Tadino e Nocera Umbra, al tempo Tadinum e Nuceria Camellaria, a settentrione il diverticulum ab Helvillo – Ancona e Suillum, Sigillo, per poi entrare nell’Appennino in direzione del Mare Adriatico.

Punto di ritrovo: Infopoint - Piazza Umberto I.

1 Recensioni
Valutazione complessiva
Prezzo / Prestazioni
Divertimento
Luoghi, opere d'arte, reperti inaspettati, di grande interesse culturale e artistico; grazie alla guida di Matteo, appassionato, competente e disponibile, abbiamo trascorso un pomeriggio bellissimo ed interessante! Grazie per l'opportunità
Valutazione complessiva
Prezzo / Prestazioni
Divertimento
Tutto!
di Simona Gobbini il 14/09/2022

Gentile Simona, grazie per questa bella recensione. Siamo contenti che la storia romana di Fossato di Vico le sia piaciuta così tanto. La aspettiamo per altre esperienze su www.appennino-incoming.it

5/1
a partire da
10,00 € 12,00 €
Scegli la data desiderata e prenota.